Come gli studenti tirocinanti vengono inseriti nel team di sviluppo e accompagnati nei progetti.

Da sempre Albalog collabora con le università e gli istituti tecnici superiori del territorio fiorentino, offrendo tirocini curriculari in azienda e percorsi di alternanza scuola-lavoro. Il caso di Aurora, 23 anni, è unico nel suo genere. Con l’aiuto del team di sviluppo, il progetto ExtraERP Mobile Opendata è diventato il suo progetto di tesi. Scopriamo qualche dettaglio in più!

Esperienza formativa.
Una volta preso il diploma di ragioneria a indirizzo programmatori all’I.S.I.S Galileo Galilei di Firenze, ho scelto di intraprendere un percorso universitario, optando per il corso di laurea triennale in Informatica.

Come è cominciata la tua esperienza in Albalog? Al terzo anno del corso di laurea è previsto un tirocinio formativo, che porta alla stesura della tesi di laurea; lo studente può scegliere di farlo internamente all’ambiente universitario, oppure presso un’azienda a scelta tra quelle presenti nella piattaforma St@ge dell’università. Albalog Srl era presente nella lista e poiché mi ricordavo di averne già sentito parlare dal mio professore di informatica delle superiori, ho deciso di contattare l’azienda. Come progetto mi è stata proposta la realizzazione di un’applicazione per dispositivi mobili, l’idea mi sembrava interessante per poter approfondire e mettere finalmente in pratica le mie conoscenze di programmazione e ho deciso di accettare la proposta.

Cosa ti ha spinto a portare il tuo progetto di tirocinio in tesi? In realtà è previsto dal corso di laurea: la tesi viene scritta su quanto fatto durante l’attività di tirocinio, che sia interna oppure esterna. In ogni caso, penso sia utile e assolutamente formativo riuscire a portare avanti un progetto così. Lo avrei comunque portato in tesi!

Spiega di cosa si tratta, quali sono i vantaggi e quali saranno gli sviluppi futuri del progetto.
L’applicazione oggetto del tirocinio affianca il gestionale ExtraERP, con lo scopo di facilitare l’accesso e la consultazione dei dati ai clienti che già utilizzano la piattaforma. Infatti, l’app riporta alcune sezioni dei moduli ExtraERP Business ed ExtraERP Service; le voci di menu navigabili per l’utente sono: Dati riepilogo, Anagrafica, Estratto conto, Scheda contabile, Documenti, Ticket aperti e Interventi effettuati.
Al momento l’app prevede due tipologie diverse di accesso: l’account Direzionale è rivolto ai titolari dell’azienda, che devono poter avere accesso a tutti i dati senza alcuna limitazione. La videata Dati riepilogo è appositamente studiata per la loro navigazione e mostra, attraverso dei grafici, un riassunto della situazione aziendale, in merito al fatturato, agli ordini ricevuti e ai documenti di trasporto emessi. L’altra tipologia di account è quella Agente, che non ha accesso alla videata di riepilogo dei dati in quanto è rivolta ai membri dell’azienda che si occupano della gestione di solo alcuni clienti; per questo motivo, tutte le altre videate sono limitate alla consultazione dei dati dei clienti di loro competenza.
I vantaggi che apporta l’app, sono dovuti alla tipologia dell’applicazione stessa: l’ambiente di sviluppo utilizzato ha permesso di realizzare un software ibrido, idoneo all’installazione su qualsiasi sistema operativo (Android, iOS). In futuro verrà reso disponibile l’accesso anche ad altre tipologie di utenti e verrà implementata la possibilità di scaricare, nella videata Documenti, il file .pdf relativo al documento selezionato. Inoltre, è in fase di analisi la possibilità di implementare grafici interattivi con una tecnologia diversa da quella attualmente utilizzata.