Binomio fondamentale per il raggiungimento della massima efficienza delle attività aziendali.

Le organizzazioni si avvalgono di sistemi di business intelligence per raccogliere dati e trarre informazioni, valutazioni e stime riguardo al contesto aziendale e al mercato in cui partecipano. Sicuri di sapere come operano questi sistemi?

Raggiungere il vantaggio competitivo è l’obiettivo: solo attraverso la raccolta e l’analisi dei dati relativi agli andamenti di mercato è possibile analizzare il passato e il presente e a capirne i fenomeni, le cause e le performance ottenute. I sistemi di business intelligence aiutano a predire situazioni future, a simulare e a creare scenari possibili. Adottare questi sistemi significa supportare il flusso decisionale con un contributo informativo che garantisce maggiore efficacia e proattività per tutte le linee di business.

I sistemi ERP e BI sono complementari, il binomio diventa fondamentale per il raggiungimento della massima efficienza delle attività aziendali. Le piattaforme di BI risultano sempre più strategiche, soprattutto adesso che la mole di dati, interni ed esterni alle organizzazioni continua ad aumentare per volume e per valore. Ed è complicato fare Big Data Management senza un’intelligenza analitica.

È bene quindi non confondere l’apporto fornito da un ERP, seppur avanzato, con ciò che è possibile ottenere attraverso strumenti di Business Intelligence. I sistemi ERP aiutano a organizzare, immagazzinare e gestire i dati in entrata, mentre la BI lavora generando dati in output, restituisce informazioni necessarie per pianificare strategie sulla base degli scenari e proiezioni delineate, e paragonarle con quelle concorrenti.