Perché è la scelta migliore per ottenere massimi risultati.

Il Cloud computing delinea un sistema di erogazione di servizi offerti da un fornitore a un cliente finale attraverso la rete internet (archiviazione, elaborazione e trasmissione dati), a partire da un insieme di risorse preesistenti, configurabili e disponibili in remoto.

Le risorse non vengono pienamente configurate e messe in opera dal fornitore per l’utente, ma gli sono assegnate, grazie a procedure automatizzate, a partire da un insieme di risorse condivise con altri utenti lasciando all’utente parte dell’onere della configurazione.

Per ottenere massimi vantaggi dalle piattaforme gestionali, software e soluzioni in Cloud occorre tener presente 4 punti chiave:

  • Il tuo business è adatto al Cloud. La paura di molte realtà è guidata dal pregiudizio errato che le risorse IT possano essere scavalcate dalla scelta del Cloud. Affidarsi a gestori esterni prevede un’assistenza e una preparazione in grado di coprire ogni eventuale criticità occupandosi specificamente di questioni relative al Cloud.
  • Il Cloud non passerà. Che il Cloud sia destinato a confermarsi come soluzione del futuro è ormai realtà da diversi anni, e già da tempo migliaia di aziende del mondo hanno adottato questa tecnologia. La scelta riguarderà le opzioni Cloud pubblico, privato e ibrido, ma ogni azienda potrà seguire un percorso ideale seguendo le proprie necessità.
  • Il Cloud è sicuro. La questione non è se il Cloud sia sicuro o meno, ma come rendere sicuri i dati. In caso si scelga un Cloud pubblico vanno cercate certificazioni in linea con le normative, mentre il Cloud privato garantisce lo stesso livello di sicurezza di un data center aziendale tradizionale.
  • È perfettamente integrabile ai sistemi esistenti. Esiste ogni genere di strumento per integrare in sicurezza i dati tra sistemi e applicazioni, così come tra diversi sistemi operativi. L’importante è avere risorse capaci di guidare l’azienda a scegliere la migliore soluzione Cloud.